Google+

Pages

mercoledì 18 dicembre 2013

Chiodini e patate

Da adoratrice e mangiatrice di funghi, non posso che menzionare i chiodini.
Il chiodino è un fungo che solitamente si trova in autunno. E' molto fibroso e carnoso, l'odore non è deciso come lo è, ad esempio, il porcino.
E' indicato per la cottura di primi ma, soprattutto , come accompagnamento alla carne.



Per eliminare il sapore amarognolo e renderlo meno tossico , necessita di previa bollitura (circa 20 minuti) in acqua salata.
Nella mia ricetta, ahimè, non sono freschi ma congelati. Il congelamento avviene sempre previa bollitura. Riporre in frigo la sera prima, per consumarli scongelati il giorno dopo.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di chiodini
4 patate medie
4 cucchiai di salsa di pomodoro o pomodori pelati
aglio
sale
olio evo
peperoncino a piacere

Preparazione:

Lavare accuratamente i chiodini, bollirli per circa 20 minuti (o comunque finchè l'acqua rilasciata non sarà asciugata).
Soffriggere l'aglio . Quando sarà imbiondito, aggiunge il peperoncino e i chiodini. I funghi dovranno essere ben rosolati, il tempo necessario dipende dalla quantità d'acqua che contengono.



Pelare le patate, lavarle. Tagliare a tocchetti grandi. Far bollire le patate in acqua salata circa 7 minuti (devono intenerirsi, non cuocere).
Quando i funghi saranno quasi pronti, aggiungere le patate e il pomodoro.
Far saltare a fuoco medio alto, coprendo con carta alluminio finchè le patate non saranno cotte. Aggiustare di sale. Servire caldi.






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...