Google+

Pages

martedì 11 febbraio 2014

Coda alla vaccinara

La mia ricetta non è una pretesa di autenticità rispetto ai laziali veraci :-).
Eseguo questa ricetta da anni, presa da un 'enciclopedia degli anni '80 ...ha la mia età praticamente!
Noi l'adoriamo fatta in questo modo, so che ci sono parecchie varianti in giro ma non le ho provate.
La coda alla vaccinara richiede un bel pò di tempo di preparazione, ma ripaga talmente bene che si dimentica del tempo passato in cucina.




Ingredienti per 4 persone:

2 kg di coda di manzo a pezzi
400 grammi di polpa di pomodoro
6 coste di sedano (4 leggermente sbollentate per circa 3-4 minuti)
100 grammi di pancetta a dadini
2 carote
2 cipolle
1 bicchiere di vino bianco
sale
pepe
olio evo

Preparazione:

Lavare accuratamente la coda sotto acqua corrente.
Mettere al fuoco dell'acqua con una carota, una costa di sedano, una cipolla, due cucchiai di pomodoro , una costa di sedano, la coda e il sale.
Lasciare cuocere a fuoco lento la coda per un'ora, contando dal momento dell'arrivo del bollore.
In una padella (meglio un recipiente di coccio ma io così grande non l'avevo), aggiungere un paio di cucchai di olio evo, la pancetta, la carota grattugiata, una costa di sedano a dadini e la cipolla tritata finemente. Far cuocere per qualche minuto.
Scolare la coda e unire al trito, far rosolare per una decina di minuti, bagnare col vino e lasciare evaporare.
Ci vorranno circa 30 minuti.


Aggiungere il restante pomodoro e far cuocere la coda a fuoco lento per circa 3 ore , aggiungendo ogni tanto il brodo precedentemente preparato con la coda.


Mezz'ora prima del termine della cottura, aggiungere le coste di sedano sbollentate e tagliate a dadini.
La carne sarà cotta quando ben staccata dall'osso.

P.S. Con il sugo della coda si può condire la pasta ma io preferisco farlo "tirato". Piuttosto ho gustato un'ottima pasta al brodo di coda :-).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...