Google+

Pages

lunedì 3 febbraio 2014

Scialatielli con fumetto di cicale

Lo scialatiello è un formato di pasta usatissimo qua in Campania.
Adatto a varie preparazioni...ma col pesce è la "morte sua".
Gli  scialatielli che ho usato nella ricetta sono di in un noto pastificio del salernitano e hanno una cottura di circa 30 minuti, perfetti per il tipo di preparazione che seguirà.
Ho utilizzato le cicale di mare (che qua si chiamano schifici) perchè si trovano ancora vive in questo periodo.
Se proprio non le trovaste vive, scartate quelle con testa o coda annerite o con strisce nere. Prendetene una in mano e se si "afflosciano" evitate di prenderle, sono morte da parecchio tempo.
E' un crostaceo relativamente economico ma da tanto gusto al sugo e alle minestre.
Tutta questa presentazione per spiegare che il sapore finale del piatto dipende solo ed esclusivamente dalla qualità dei prodotti utilizzati.





Ingredienti per 4 persone:

Per il sugo:
400 grammi di scialatielli
un barattolo di pomodori pelati da 400 grammi
1/2 kg di cicale
2 seppioline (se congelate, prendete quelle sporche)
1 polpo da circa 500 grammi, preferibilmente verace
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio d'aglio
sale
olio evo
peperoncino qb
pepe qb
prezzemolo

Per il fumetto:
testa e coda delle cicale (leggere sotto)
1 cucchiaio di pomodori pelati
500 ml acqua
prezzemolo
aglio
sale
olio evo

Preparazione:

Lavare le cicale, tenerne a parte 8 intaccandole di lato. Alle restanti togliere testa e coda, svuotarle e tenere da parte la polpa. Tagliare a dadini piccoli il polpo e le seppie.
Prepariamo il fumetto. In una pentola soffriggere l'aglio, saltarvi le teste e le code delle cicale e aggiungere tutti gli altri ingredienti. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa 2 ore finchè non resterà circa 200 ml di liquido. Filtrare il liquido schiacciando bene le teste e le code. Mettere da parte.
P.S. Non molto chic la tazza usata eheh.



In una padella dai bordi alti far imbiondire l'aglio, saltare le cicale intere, la polpa di cicale, il polpo e la seppia.
Sfumare col vino bianco. Quando sarà evaporato, togliere le cicale intere e mettere da parte.
Aggiungere la polpa di pomodoro in padella, far cuocere con coperchio e a fuoco lento per circa un'ora.





In un'ampia pentola con acqua bollente e salata , calare gli scialatielli.
Scolare e aggiungere al sugo, versandovi anche il fumetto.
Far cuocere altri 15 minuti girando spesso la pasta finchè non si avrà un sugo denso.
Negli ultimi 5 minuti aggiungere le cicale intere (ci serviranno come decorazione al piatto) e, solo alla fine, un bel pò di prezzemolo tritato.

La preparazione è abbastanza lunga, ma ne vale davvero la pena.
La foto che ho inserito non rispecchia la bontà del piatto ma avevo ospiti e ho scattato di frettissima quindi mi scuso per la qualità.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...