Google+

Pages

lunedì 17 marzo 2014

Pasta con brodo di torpedine (tremola)

Nei giorni passati mi hanno regalato 3 tremole (torpedini occhiute) appena pescate.
Sinceramente non avevo mai mangiato questo pesce, in brodo è davvero eccellente. La carne è molto delicata, non ha spine ma cartilagini.
E' un pò snervante pulirle, bisogna spellarle e rimuovere la parte gelatinosa che sta sotto la testa.
Passando le tremole sotto l'acqua bollente ,  però, la pelle viene facilmente via.



Ingredienti per 4 persone:

320 grammi di tubetti o ditali
2 teste di torpedine
olio evo
sale qb
10 pomodorini piccadilly
1 spicchio d'aglio
3 tazze d'acqua
prezzemolo qb
mezzo bicchiere di vino bianco


Preparazione:
Lavate accuratamente le tremole e pulirle. Tagliare a pezzi grossi.
In una pentola dal fondo spesso far imbiondire l'aglio, saltare le tremole qualche minuto. Aggiungere il vino bianco e far sfumare.

 Togliere le tremole dall'olio e mettere da parte. Aggiungere nella pentola i pomodorini, far cuocere finchè saranno consumati. Aggiungere l'acqua, un pò di prezzemolo e salare.
Far cuocere per circa 30 minuti e calare nel brodetto la tremola precedentemente rosolata, continuare la cottura per altri 20 minuti.
Nel frattempo cuocere in acqua salata la pasta, scolarla molto al dente e condirla con abbondante brodo e del prezzemolo tritato fresco.
Servire caldo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...